Bandi di liberalità

Lanciati i nuovi bandi di liberalità con Fondazione Risorsa Canavese

Modificato il progetto di Bilancio 2015 alla luce dell’emergere di nuove rettifiche derivanti dagli Esercizi precedenti.

Il CdA di AEG Coop si è riunito in data 9 Maggio 2016 ha discusso e deliberato su diversi rilevanti temi, tra cui il lancio dei nuovi Bandi rivolti al territorio e le rettifiche al progetto di Bilancio 2015.

BANDI DEL FONDO RISORSA CANAVESE

AEG Cooperativa ha stanziato risorse per 100.000 Euro da affidare al Fondo Risorsa Canavese e che sono stati allocati su due Bandi diversi:

  • Bando Liberalità per il Canavese 2016: 100.000 Euro di fondi a disposizione di cui 50.000 Euro provenienti da AEG; massimo contributo pari a 10.000 Euro e volto a finanziare iniziative in campo sociale, culturale e di welfare
  • Bando progetti Strategici 2016: 100.000 Euro di fondi a disposizione di cui 50.000 Euro provenienti da AEG; massimo contributo pari a 100.000 Euro e volto a finanziare iniziative di investimento materiale nei settori quali Ambiente, Cultura, Innovazione Sociale, Ricerca, Sanità e Welfare

I Bandi sono ora disponibili al seguente link: http://www.risorsacanavese.it/bandi.html e in scadenza rispettivamente in data 10 giugno e 8 luglio 2016. In questo modo AEG Coop prosegue nel processo di rendere
più trasparente e oggettiva la distribuzione di liberalità a operatori e associazioni del territorio.

REVISIONE PROGETTO DI BILANCIO 2015 AEG COOP

Gli approfondimenti fiscali condotti dalla Società di revisione, nelle sue attività di certificazione, e dallo studio Puri Bracco Lenzi, consulente fiscale incaricato da AEG Coop di specifica due diligence delle poste fiscali, hanno evidenziato la necessità di rettifiche sulla metodologia di riporto delle perdite fiscali relative all’anno 2014 – non evidenziate nel bilancio 2014 – dai precedenti consulenti fiscali e società di revisione.
Tali rettifiche comportano la riduzione dell’utile netto rispetto al primo progetto di Bilancio 2015 da Euro 1,6 milioni a Euro 0,4 milioni e la conseguente variazione del ristorno distribuibile ai Soci da Euro 248.152 a Euro 56.316
Segue la tabella aggiornata dei principali indicatori economici e finanziari

(a) Dati e indicatori depurati dagli effetti dell’operazione Tradecom

(b) Volumi netti delle attività di intermediazione sul mercato di acquisto energia

Il CdA ha proseguito la discussione deliberando infine l’Ordine del Giorno per l’Assemblea del 28 Maggio ore 15.30 ad Ivrea, in seconda convocazione.

Ivrea, 11 Maggio 2016

 



Share On Facebook
Share On Twitter
Contact us