Ridotto il debito

Procede la messa in sicurezza della Cooperativa. Ridotto il debito

Le presenti informazioni sono state in seguito parzialmente rettificate dal successivo comunicato del 12 maggio 2016

Il CdA ha approvato il progetto di Bilancio 2015. Torna il ristorno con la distribuzione di 248 mila Euro ai Soci.

Ancora una riunione molto intensa per il CdA di AEG Coop, che in data 22 Aprile 2016 ha discusso e deliberato su diversi rilevanti temi.

PROGETTO DI BILANCIO 2015 AEG COOP

Il 2015 è stato per AEG un anno sicuramente molto travagliato anche sul lato economico e finanziario, il bilancio registra dei miglioramenti sul profilo patrimoniale, quello più intaccato dalla perdita Tradecom.

I ricavi derivanti dalla vendita di servizi nel 2015 si attestano a 448,1 milioni di Euro, con un incremento del 5,1% a perimetro omogeneo rispetto all’esercizio 2014 (425,4 milioni di Euro al netto dell’operazione Tradecom).

La redditività lorda in termini di EBITDA è pari a 5,6 milioni di Euro, con un incidenza di circa l’1,5% sui ricavi rettificati dalle componenti di intermediazione sui mercati di acquisto di energia. L’EBIT è di 3,4 milioni di Euro.

Il Consiglio ha dovuto anche effettuare un aggiornamento del perimetro delle valutazioni sui rischi dell’attivo: a causa di operazioni pre-esistenti, è stata riflessa una svalutazione degli investimenti storici effettuati per la fornitura di servizi di teleriscaldamento nel Parco Dora Baltea e accantonamenti al Fondo Rischi a fronte di cause in corso, verifiche fiscali e sanzioni. L’effetto negativo di tali valutazioni è pari a ca. 1,5 milioni di Euro.

Cala ancora l’indice di mutualità che in soli 4 anni passa dal 46,00% del 2012 al 13,42% del 2015. Questo comporta un ristorno totale da distribuire ai Soci pari a 248.152 Euro.

L’indebitamento finanziario netto al 31.12.2015 (13,3 milioni di Euro) cala di circa 5,8 milioni di Euro rispetto al 2014, in relazione al miglioramento delle performance di incasso dei crediti commerciali.

“L’operazione di messa in sicurezza della Cooperativa sta cominciando a dare risultati concreti, il fronte economico e finanziario è stato riportato sotto controllo ad una situazione di sostenibilità nel medio periodo. Nel corso del 2015 la Cooperativa, pur in presenza di una crescente pressione competitiva è riuscita ad incrementare il suo perimetro di Ricavi, nel segmento dei grandi clienti; in termini finanziari, pur in presenza di un sensibile miglioramento degli indicatori di riferimento e di una riduzione del perimetro dei rischi, allo stato dell’arte si confermano le criticità della sostenibilità di un modello di business orientato ai grandi clienti, anche ai fini della crescita di valore per i Soci”
Afferma il Presidente Andrea Ardissone.

Per il primo anno è stata predisposta la Relazione di Governance 2015, strumento di descrizione delle dinamiche di gestione e controllo della Cooperativa, utile a fornire a tutti i Soci ulteriori informazioni sul funzionamento degli organi gestori e di controllo e in ulteriore rafforzamento del principio della trasparenza.

PROGETTO DI BILANCIO 2015 AEG RETI

In sintesi i valori 2015 di AEG Reti:

  • Il valore della produzione si attesta a 7.701.074 Euro (vs 7.277.115 Euro nel 2014)
  • I costi di produzione salgono a 6.919.299 Euro (vs 6.628.697 Euro nel 2014)
  • Il risultato finale è positivo per 652.283 Euro

Con il supporto di consulenze tecnico-specialistiche esterne si è provveduto ad un aggiornamento delle valutazioni degli asset di distribuzione, che ha sostanzialmente confermato la bontà delle valutazioni precedenti). La Società ha ritenuto prudenziale iscrivere all’attivo una rettifica negativa della valorizzazione degli impianti pari a 1,7 milioni di Euro, oltre che riallineare coerentemente le valutazioni degli effetti fiscali.

GRUPPO SOCI A SALUGGIA

Procede il processo di costituzione del Gruppo Soci a Saluggia. A tal fine, il CdA ha deliberato la modifica dell’art.8 del Regolamento prevedendo quindi oltre alle aree tematiche di approfondimento anche un Gruppo che si identificherà appunto con l’area geografica del Saluggese e sarà trasversale su tutti i temi della vita della Cooperativa.

Il CdA ha anche deciso di procedere a continuare a valorizzare questa ricca esperienza partecipativa dei Soci, approfondendo l’attualità e l’efficacia dell’attuale Regolamento al fine di renderlo sempre più strumento utile e vivo per la crescita e lo sviluppo dei Gruppi Soci.

NUOVI SOCI

Il CdA ha ratificato l’entrata di nuovi Soci. Viene superata quindi la soglia dei 21 mila, attestandosi a 21.037 con un incremento netto di 38 nuovi Soci.



Share On Facebook
Share On Twitter
Contact us