5 vantaggi che fanno dell’ebike il mezzo del futuro

Secondo uno studio condotto da Deloitte, entro il 2023 il numero complessivo di bici elettriche in circolazione nel mondo aumenterà del 50% rispetto al 2019, sfiorando i 300 milioni. Ma quali sono i veri vantaggi nello scegliere di acquistare ed utilizzare un’e-bike? Scopriamolo assieme!

 

1 – Meno fatica e più divertimento

L’elemento distintivo delle bici elettriche è la pedalata assistita: più si pedala, più il motore spinge, affiancando e sostenendo l’azione propulsiva delle gambe. Grazie a questo meccanismo, è possibile affrontare i più svariati dislivelli con poco sforzo, contando su un’autonomia di oltre 100 km: anche i meno allenati potranno raggiungere ottimi traguardi.

 

2 – Incentiva il movimento e diminuisce lo stress

Secondo uno studio recente del Transport Research Labvoratory, le bici regolari ti invogliano ad uscire di casa in media 25 volte all’anno; per il 46% degli utilizzatori la massima frequenza di utilizzo è di una o due volte a settimana.

In confronto, il 30% delle persone che possiedono biciclette elettriche esce almeno una volta al giorno, mentre addirittura l’81% la utilizza almeno una volta a settimana. Questo significa che gli e-bikers, probabilmente incentivati dalla minor fatica garantita dalla pedalata assistita, hanno una probabilità doppia di uscire di casa e fare un giro in bici.

Pertanto, anche se il motore elettrico aiuta in alcune occasioni, la bici viene utilizzata di più e di conseguenza si pedala di più. Il che è una buona notizia per cuore, polmoni e pressione del sangue: è infatti dimostrato che un regolare esercizio fisico riduce i livelli di stress.

 

3 – Lo sport per tutti

Sempre più persone, appartenenti a fasce d’età diverse, si stanno avvicinando all’e-bike: questo è quanto emerge da studi condotti dall’Università di Zurigo in Svizzera, pubblicati dal Transportation Research Interdisciplinary Perspectives Journal. Anche gli anziani la prediligono per i loro spostamenti quotidiani: usata mediamente più ore a settimana rispetto alla bicicletta tradizionale, la bici elettrica allontana la fatica della pedalata classica, diventando la compagna ideale di un’ampia fetta di popolazione.

Le e-bike sono ottime alleate anche di chi vorrebbe andare in bici, ma pensa di non potercela fare per via dell’età, delle condizioni fisiche non ideali o di malattie.

 

4 – Amiche dell’ambiente

Dalla città alla montagna, le e-bike permettono di muoversi rapidamente su più terreni, superando con agilità eventuali blocchi di traffico e garantendo bassa rumorosità e rispetto ambientale, non producendo alcuna emissione dannosa per il nostro pianeta.

 

5 – Più convenienti dei mezzi tradizionali

L’acquisto di un’e-bike è sicuramente molto meno oneroso rispetto ad acquisto, assicurazione e costi di mantenimento di una macchina, ma permette di risparmiare anche rispetto ad un abbonamento o un utilizzo regolare dei trasporti pubblici.

Inoltre, tra le misure introdotte dal Decreto Rilancio c’è anche il “buono mobilità”, un contributo pari al 60% della spesa sostenuta, fino a un massimo di 500€, per l’acquisto di bici elettriche e altri mezzi sostenibili. L’agevolazione potrà essere richiesta una sola volta e sarà riservata ai residenti maggiorenni dei capoluoghi di Regione, delle Città metropolitane, dei capoluoghi di Provincia o dei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti. Secondo quanto dichiarato inoltre, il bonus avrà valore retroattivo e coprirà quindi le spese effettuate dal 4 maggio al 31 dicembre 2020.

 

 

 

 

 

Nessun commento

Inserisci un commento